bambini_schiavi_cioccolato

Il cioccolato questa gustosa prelibatezza nasconde un ingrediente segreto che ha del sapore davvero amaro, sa di schiavitù e  sfruttamento.

In Africa si nasconde ancora questa piaga, utilizzando  tantissimi bambini nelle piantagioni di cacao vittime di una vera e propria tratta, bambini molto piccoli, dai 10 ai 15 anni e molto spesso anche più piccoli.

Pagati con un pugno di dollari, sono coperti di cicatrici, dovute alle frustate ricevute e alle percosse a cui sono sottoposti, vestiti di stracci e rinchiusi in modo disumano,  costretti a lavorare  ore, dove non esiste riposo.

Alcuni bambini vengono venduti dai genitori disperati a causa della povertà ai trafficanti mentre altri vengono rapiti. I trafficanti di schiavi a propria volta vendono i bambini ai proprietari delle piantagioni di cacao.

La povertà e la fame spesso ti porta ad agire in modo inconsapevole, soprattutto per coloro che sacrificandone uno, salva la vita di altri.

Sono anni che si cerca di demolire questa orribile realtà, ma purtroppo non sono ancora riusciti a debellarla, nauseati dall’indifferenza di imprese e importatori che fanno finta di non vedere, per i propri interessi.

Abbiamo ancora tanta strada da fare in questo mondo che apparentemente sembra così solidale, ma nascosto troviamo ciò che non vogliamo vedere, perchè fa male.

Questi bambini il cioccolato non lo mangiano, lo raccolgono e non sanno che sapore ha.