1559536_745900102106335_1032493057_o

 

Bissau, 7 mar. – Una delegazione dell’Onu composta da 40 persone e’ arrivata oggi in Guinea Bissau per esaminare i progressi politici e la sicurezza del paese in vista delle prossime elezioni presidenziali. La delegazione, che rimarra’ nella capitale Bissau per alcuni giorni, avra’ incontri con i vertici militari, politici e con i principali esponenti della societa’ civile e imprenditoriale della nazione.
L’obiettivo della missione e’ di affiancare le autorita’ locali nel processo di riforme che possano garantire lo sviluppo democratico di una delle nazioni piu’ piccole e povere, ma anche piu’ conflittuali, dell’intero continente.
“La nostra e’ una visita di cortesia per esprimere il messaggio che le Nazioni Unite sono vicine al popolo della Guinea Bissau nel loro percorso di pacificazione nazionale e per assicurare loro il nostro impegno per allestire una conferenza di donatori in grado di sostenere la nazione nell’organizzazione delle prossime elezioni in modo che siano del tutto libere e trasparenti”, ha commentato Ismael Martins, ambasciatore presso l’Onu dell’Angola, nazione che condivide con la Guinea Bissau un passato coloniale comune. Entrambi gli Stati, infatti, sono state colonie del Portogallo e sono diventate indipendenti a meta’ degli anni settanta.