10299010_669408286465164_5203443598559383496_n

La maggior parte dei bambini crescono in condizioni drammatiche, vittime di abusi, sfruttati nel lavoro minorile. A migliaia vivono in strada, senza diritti né cure mediche.

Come Carlos, un ragazzino della capitale Santo Domingo, che tutti i giorni va alla discarica a cielo aperto della città, dove passa ore con un solo pensiero in testa: trovare qualcosa da vendere che gli permetta di sopravvivere. Inoltre, l’acqua che beve è inquinata perché dove abita non c’è un pozzo di acqua potabile. È questa l’emergenza che intere comunità devono affrontare quotidianamente: l’assenza di pozzi che diano acqua sicura. Nei sobborghi degradati, privi di servizi igienici e fognature, i bambini giocano e camminano scalzi su strade dove scorre acqua contaminata. Così si ammalano continuamente di gastroenterite, dissenteria, epatite, con rischi spesso mortali.

Questa la triste realtà di Carlos, ma di milioni di bambini che ogni giorno affrontano la vita con il sorriso e senza nessuna LIBERTA’ DI VIVERE COME BAMBINI.